ROMA candele 18.23 stelle 19.20 - MILANO candele 18.16 stelle 19.26
29 gennaio 2020 — ג׳ בשבט ה׳תש״פ

Giorno della Memoria 2020

Giorno della Memoria 2020
Giorno della Memoria 20202020-01-22T11:24:54+01:00

Run For Mem

Corsa per la Memoria verso il Futuro

Il nostro perché: Per la quarta volta l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane propone un momento attraverso il quale ricordare la memoria della Shoah partecipando ad una corsa sportiva non competitiva.
Lo sport ha la capacità di evidenziare la nostra umanità superando le distinzioni di religione, credo, cultura e di genere e favorire l’incontro con l’altro; un momento importante per oltrepassare confini e barriere.
L’idea è di affermare la vita, che continua nonostante tutti i tentativi, perpetrati nel corso dei secoli, di sterminare gli Ebrei, cosi come altre popolazioni, con genocidi e massacri.
La vita continua e la forza di vivere, a volte di sopravvivere, va trasmessa con convinzione, avendo il coraggio di raccontare quanto accaduto affinché non si ripeta mai più.
Lo faremo con la partecipazione di tutta la cittadinanza, attraverso un percorso nel quale incroceremo la storia; correndo assieme trasmetteremo questo forte messaggio di vita.

Run For Mem

Data: Domenica 26 gennaio 2020

Luogo di raduno: Piazza Benamozegh orario di raduno ore 09:30. Partenza Corsa ore 10:00

Tipologia di evento: La Corsa ha un percorso di circa 7 chilometri

Ente organizzatore: UCEI e Comunità Ebraica di Livorno

Patrocinio: L’evento è patrocinato da: Regione Toscana, Comune di Livorno, Provincia di Livorno, Prefettura di Livorno, ANED, ANPI, ANNPIA, Accademia Navale di Livorno, Fondazione Museo della Shoah di Roma, Diocesi di Livorno, Fondazione Livorno, Coni Livorno, Uisp Sport, Porti Alto Tirreno, Comunità di Sant’Egidio, SVS Pubblica Assistenza, Centro Donna Livorno, Amaranta Servizi, Sochnut Italia.

In collaborazione con: Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Supporto di: Associazione Medica Ebraica

Testimonial Partecipanti: Shaul Ladany, podista olimpionico israeliano dalla storia straordinaria, oggi 83enne, sopravvissuto al campo nazista di Bergen Belsen e all’eccidio di atleti israeliani avvenuto alle Olimpiadi di Monaco del 1972.
Rolando Rigoli e Mario Aldo Montano, ambedue schermidori e ambedue oro olimpico proprio alle Olimpiadi di Monaco del ’72, alle quali parteciparono gareggiando nella squadra italiana.
Fabrizio Mori, l’ostacolista italiano campione mondiale nei 400 metri a ostacoli a Siviglia nel 1999.

 

Iscrizione – Modulo da compilare

Per la Corsa sportiva non competitiva “Run for Mem” è necessario compilare il modulo al seguente link: CLICCA QUI

 

Clicca qui per scaricare la cartella stampa runformem 2020

 

 

 

 

 

Nell’ambito delle celebrazioni per il giorno della memoria, il Comitato di coordinamento per le celebrazioni in ricordo della Shoah presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane sono lieti di invitarvi alla Tavola Rotonda “I Figli del “dopo”.

Sempre di più oggi, di fronte alla scomparsa, giorno dopo giorno, dei testimoni diretti della Shoah e al pericolo di una caduta nell’oblio, il nostro compito è quello di educare a testimoniare i “figli e nipoti” della Shoah, affidandogli il difficile compito di essere testimoni del passaggio da una memoria privata a una responsabile e comune.

Il convegno I Figli del dopo si propone di riflettere proprio sulla difficile eredità che inevitabilmente cade sulle nuove generazioni, sulla importante necessità di dover fare i conti con il fatto di essere nati sulla linea di confine di un trauma che sebbene non subìto direttamente, comunque ci riguarda.

Come scriveva Primo Levi: «Spaventa il pensiero di quanto potrà accadere fra una ventina d’anni quando tutti i testimoni saranno spariti. Allora i falsari avranno via libera, potranno affermare o negare qualsiasi cosa».

 

Programma:

30 gennaio 2020,  Ore 10

Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri,

Roma, Via Santa Maria in Via 37b 

 

Saluti delle autorità

Introduce e modera 
Roberto Olla, giornalista

Intervengono: 

David Meghnagi, Università RomaTre
Ricomporre l’infranto 

Wlodek Goldkorn, scrittore
Memoria in eredità. Che fare?

Marcello Kalowski, scrittore 
Il silenzio di Abram, mio padre
 

Raffaella Di Castro, studiosa di filosofia 
“Testimoni del non provato” 

Shulim Vogelmann, editore 
La città che continua a bruciare

Si prega di confermare la propria presenza alla mail segreteria@ucei.it entro il giorno 24 gennaio 2020.