Unione delle Comunità Ebraiche Italiane

L’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane è l’Ente rappresentativo della confessione ebraica nei confronti dello Stato.
I rapporti tra lo Stato e l’Unione sono regolati da un’Intesa.
Il funzionamento dell’Unione è stabilito dallo Statuto.
L’Unione cura e tutela gli interessi religiosi degli ebrei in Italia; promuove la conservazione delle tradizioni e dei beni culturali ebraici; coordina ed integra l’attività delle Comunità ebraiche; mantiene i contatti con le collettività e gli enti ebraici degli altri paesi.

CULTURA
INFORMAZIONE
FORMAZIONE
AREA RISERVATA

Antisemitismo: l’Indagine tra gli ebrei d’Europa

Un’opportunità per dire cosa ne pensi

Schermata 2018-05-08 alle 11.07.44L’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali (FRA) sta conducendo un’indagine sull’antisemitismo in Europa ed è interessata a sentire opinioni e esperienze di persone di religione ebraica che vivono in Italia, che abbiano almeno 16 anni. A partire dal 9 maggio, per 30 giorni sarà possibile partecipare al sondaggio cliccando qui.

Lo scopo dell’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali è di fornire alle istituzioni dell’UE e degli Stati Membri una consulenza basata sui fatti su questioni relative ai diritti fondamentali. Un modo significativo di raccogliere i dati è quello di interrogare le persone in Europa attraverso un’indagine sulle loro esperienze e percezioni – come i diritti umani vengano usufruiti nella vita quotidiana. Questa particolare indagine riguarda i diritti fondamentali degli ebrei, e i dati verranno utilizzati per fornire importanti indicazioni ai legislatori nazionali e dell’Unione Europea, oltre che alle organizzazioni che lavorano all’interno della comunità ebraica e nella più ampia società civile. In questo modo l’indagine contribuirà a garantire che i diritti degli ebrei siano rispettati, protetti e mantenuti in tutta l’Unione Europea.

L’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali (FRA) pubblicherà i risultati a partire dal 2018 attraverso una serie di canali – che coinvolgeranno sia la stampa sia gli strumenti online. Tutte le pubblicazioni sui risultati saranno disponibili sul sito della FRA, www.fra.europa.eu. I risultati verranno comunicati alle persone coinvolte, che comprendono le istituzioni dell’Unione Europea, gli Stati Membri e le organizzazioni della società civile.