servL’Assessorato ai servizi sociali è nato quale progetto strategico approvato dal VI Congresso Ucei del dicembre 2010, con l’obiettivo di creare una rete di aiuti tra le Comunità ebraiche e un coordinamento delle istituzioni ebraiche operanti in campo socio sanitario.

Il principio a cui fa riferimento l’attività dell’Assessorato ai servizi sociali è la sussidiarietà comunitaria, ovvero il tendere la mano a tutte quelle piccole Comunità italiane che non hanno i servizi sociali e che sono più isolate rispetto ad altre realtà più grandi e meglio organizzate. “Parole chiave” dell’assessorato sono: sinergia tra le diverse realtà, valutazione delle priorità d’intervento e aumento delle risorse disponibili per migliorare la qualità di vita degli iscritti alle Comunità.

E’ stato istiutito un servizio di coordinamento delle seguenti attività: Assistenti sociali e Informazioni per i sopravvissuti. Quest’ultimo si occupa dei seguenti fondi Assegno di benemerenza ai perseguitati politici e razziali, assegno vitalizio agli internati nei campi di sterminio (KZ).

Lo Stato tedesco, attraverso l’azione della Claims Conference, eroga, in presenza di requisiti specifici, dei risarcimenti per i sopravvissuti ai campi di sterminio (Fondo Articolo 2).