Il Museo nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah (MEIS) è stato istituito a Ferrara in base alla legge 17 aprile 2003 n.91 (modificata dalla legge 296 del 27 dicembre 2006). La decisione riconosce e valorizza la eccezionale continuità della più che bimillenaria presenza ebraica nella Penisola.

La gestione del Museo è affidata ad una Fondazione costituita tra il Ministero per i Beni e le attività Culturali, il Comune di Ferrara, il CDEC (Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea) e l’UCEI (Unione delle Comunità Ebraiche Italiane).

Nel dicembre 2011 è stata inaugurata la prima porzione del futuro museo, con l’apertura al pubblico di tre sale della palazzina di via Piangipane, nell’area dell’ex carcere in cui sorgerà l’intero complesso.

Il Meis avrà il compito di raccontare la storia e la cultura dell’ebraismo italiano, e il drammatico capitolo della Shoah, con mostre, convegni e dibattiti incentrati sui temi dell’incontro tra culture e religioni diverse, della pace e della fratellanza tra i popoli.

SITO WEB